Superfood a chilometro zero

Ingredienti di diverse cucine del mondo.
Scorrere in basso

Ad alcuni il termine superfood può far pensare a Braccio di Ferro con la lattina di spinaci, mentre per altri richiama alla mente ciotole colorate piene di verdura fresca ricca di vitamine. Con il passare degli anni, il susseguirsi delle mode che hanno visto l'alternarsi di alimenti sempre nuovi ha anche messo in luce il loro enorme impatto ecologico e sociale nei paesi di origine. Il viaggio verso i nostri scaffali di alimenti ricercati come açai, semi di chia e bacche di goji ha un impatto notevole in termini di produzione di CO2, mentre prodotti locali altrettanto validi e nutrienti vengono ignorati. Quali sono queste alternative a chilometro zero o quasi?

Immagine di un mercato rionale.

Il primo della lista è l'umile asparago. Questo alimento tradizionale è molto ricco di fibre, folati e vitamina A, C, E e K. Inoltre, contiene un oligoelemento che stimola la produzione di insulina, rivelandosi ideale per le persone affette da diabete.

Il cavolo riccio ha già la fama di superfood e contiene vitamina A, C, K, B6, calcio, potassio e manganese. Oltre a poter vantare una gamma straordinaria di sostanze nutritive, è anche molto facile da coltivare nei climi freddi. Per assaporare al meglio questa verdura straordinaria, provate ad assaggiarla dopo la prima gelata della stagione. In quel momento, alcuni amidi si saranno trasformati in zuccheri, rendendolo meno aspro e ancora più gustoso.

I semi di lino si ricavano da una pianta che veniva coltivata già 30.000 anni fa per il suo importante apporto di fibre, e contengono acido alfa-linoleico, più noto come omega-3. La quantità e la qualità di acido alfa-linoleico contenuto nei semi di lino è simile a quella dei semi di chia, ma i semi di lino rappresentano un'alternativa molto più accessibile.

Braccio di Ferro custodiva un segreto molto speciale. Le umili foglie di spinaci contengono vitamina K, A, C e folati, oltre a rappresentare una fonte eccellente di manganese, magnesio, ferro e vitamina B2. Le sostanze contenute negli spinaci hanno proprietà anti-infiammatorie, antitumorali e benefiche per la vista. Difficilmente ti verranno i bicipiti di Braccio di Ferro, ma in compenso si tratta di un superfood molto diffuso e disponibile quasi in ogni mercato.

Una donna compra delle verdure al mercato locale.

Se vuoi comprare prodotti locali ma non sai bene da dove iniziare, i mercati della tua zona sono un ottimo punto di partenza. Inoltre, in un mondo sempre più connesso, è più facile che mai ordinare i prodotti degli agricoltori locali, conoscere la provenienza degli alimenti e, se ti interessa l'agricoltura biologica, scoprire i metodi di coltivazione utilizzati. Qualunque sia la tua scelta, fai in modo che gli alimenti che acquisti siano di alta qualità, ricchi di sostanze nutritive e soprattutto buoni da mangiare!

Icona scarica l'app Home Connect
Scarica l'app

L'intero mondo Home Connect per smartphone e tablet.

Icona FAQ Home Connect
FAQ

Qui troverai le risposte alle domande più frequenti.

Icona servizio Home Connect
Assistenza

Contattaci. Siamo qui per aiutarti.

Icona partner Home Connect
Diventa partner

Crea buone connessioni con Home Connect.